Tel: +39 035 4598300 Email: info@scuoladialogica.it

La Scuola > Programma Formativo

  • 23 Giugno 2017

Scuola di psicoterapia sistemico-dialogica di Bergamo

Programma formativo per il quadriennio

Totale ore: 500, di cui 350 di lezioni teoriche e teorico-pratiche, 150 di tirocinio

L'offerta formativa è articolata in due bienni, che si distinguono per il maggior accento posto, nel primo, sulla teoria e sulla teoria della tecnica, e, nel secondo, sulla pratica della terapia e sui suoi diversi contesti.

Il filo rosso della formazione, che attraversa entrambi i bienni, è il corso teorico-pratico, cui si affiancano moduli teorici, seminari, e attività diverse, che cambiano dal primo al secondo biennio, con l'evolvere delle necessità degli allievi.

 

Corso teorico-pratico.
È il corso caratterizzante fondamentale della scuola. Offre agli allievi i punti base del modello sistemico-dialogico, sia attraverso la discussione di testi specifici, sia attraverso varie attività (esercitazioni pratiche, simulazioni di sedute, visioni di sedute terapeutiche videoregistrate, ecc.). Durante il corso gli allievi possono anche partecipare a sedute condotte dai didatti, che possono essere osservate attraverso uno specchio unidirezionale. Le attività pratiche sono commentate e messe in diretta relazione con i principi teorici affrontati. Ogni anno ha un tema principale specifico (vedi prospetto delle ore).

 

Moduli teorici.
La parte teorica è affrontata attraverso moduli di almeno due giornate, ciascuno dedicato a uno specifico argomento. I moduli teorici possono essere relativi sia agli insegnamenti di base, sia agli insegnamenti caratterizzanti. I testi relativi all'argomento sono forniti prima che il modulo abbia luogo, così da consentire all'allievo di impratichirsi del tema. I moduli sono suddivisi in moduli relativi all'orientamento specifico, che affiancano, approfondendo temi particolarmente rilevanti, il corso teorico-pratico, e moduli relativi ad argomenti di psicologia generale, evolutiva e clinica, e agli altri principali orientamenti psicoterapeutici.

 

Seminari.
Sono giornate monotematiche su argomenti o questioni specifiche, che non trovano posto nei moduli teorici più estesi, e che permettono un maggiore approfondimento di tematiche legate all’evoluzione attuale dei modelli terapeutici, delle psicopatologie e modalità di trattamento, dei contesti di cura e di lavoro.

 

Supervisioni.
Si tratta di supervisioni di casi visti durante il tirocinio, che si svolgono in piccoli gruppi, composti da 5 a 10 allievi. Sono attivate nel secondo biennio, sostituendo parte delle lezioni teoriche. Ogni allievo dovrà portare un suo caso in supervisione non meno di due volte nel corso dell'anno. Potranno essere utilizzate modalità di supervisione indiretta (case report), come pure visione di audio- o videoregistrazioni effettuate dall'allievo con consenso scritto dei pazienti, oppure supervisioni dirette (l'allievo chiede al paziente o alla famiglia di partecipare a una seduta con docenti e gruppo dietro lo specchio).

 

Giornata di studio.
Ogni anno, la scuola promuove una giornata di studio a inviti, cui partecipano sia didatti della scuola, sia docenti esterni, sia invitati nazionali e internazionali di rilievo. Ogni giornata è dedicata a un argomento di rilievo per la psicoterapia sistemico-dialogica. L'argomento è dibattuto in riferimento a orientamenti e prospettive diverse, che sono poi confrontati con l'orientamento proprio della scuola.

 

Workshop annuale della scuola.
È un workshop teorico-pratico, cui sono invitati esperti esterni alla scuola, che lavorano a stretto contatto con gli allievi e con i docenti della scuola, presentando i propri approcci teorici e le loro modalità di lavoro. L'obiettivo del lavoro con gli allievi è metterli in grado di costruire progetti di intervento sistemico, su cui gli allievi dovranno poi svolgere attività specifiche. I progetti saranno poi sviluppati nel corso dell'anno, sotto la guida di tutor, e rivisti nel workshop dell'anno successivo. Il workshop, che riunisce tutti gli allievi e tutti i didatti della scuola, si articola su tre giornate.
Prima giornata:
      •       Presentazioni di teorie e metodologie di lavoro sistemico, a cura di almeno un esperto teorico, un esperto di organizzazioni, un responsabile di Servizio
      •       Discussione in gruppo sulle presentazioni
Seconda giornata:
in piccoli gruppi, gli allievi lavorano a sviluppare progetti mirati di intervento sistemico (con la collaborazione degli esperti invitati, sotto il coordinamento di tutor)
Terza giornata:
gli allievi possono scegliere tre possibilità di lavoro:
      •       Sviluppo degli interventi
      •       Progettazione guidata di ricerche sull’efficacia e sul processo dell’intervento
      •       Pubblicizzazione e creazione di connessioni per la diffusione dell’intervento

Gli allievi degli anni successivi al primo lavorano, nelle giornate successive alla prima, allo sviluppo e alla verifica dei progetti costruiti nel corso del Workshop del primo anno.

 

Tirocinio.
Le 150 ore di tirocinio si svolgono presso Servizi pubblici ed enti accreditati con cui esiste un costante interscambio. I tutor di tirocinio sono invitati annualmente a incontri attraverso i quali si approfondisce la collaborazione, così da ottenere la massima resa del tirocinio per gli allievi che, oltre a ricevere formazione pratica, cooperano fattivamente con gli enti di tirocinio.

 

Prospetti delle ore

Prospetto ore primo anno (PDF)

Prospetto ore secondo anno (PDF)

Prospetto ore terzo anno (PDF)

Prospetto ore quarto anno (PDF)